I Tarocchi di Bimbasperduta

Oracolo di Madre Natura 2
Maggio 23, 2024

Oracolo di Madre Natura 2

La scorsa settimana vi ho parlato dell’Oracolo di Madre Natura, della sua nascita e delle sue caratteristiche; nella parte 2 vedremo i significati delle singole carte, bene, partiamo. L’Oracolo di Madre Natura, è basato su un’arte divinatoria molto antica, la botanomanzia, cioè la divinazione per mezzo delle piante e dei fiori; ai riti divinatori basati […]
irenebimbasperduta

irenebimbasperduta

Sendinblue Newsletter

Upcoming Events

No Events Found

0 commenti

Invia un commento

La scorsa settimana vi ho parlato dell’Oracolo di Madre Natura, della sua nascita e delle sue caratteristiche; nella parte 2 vedremo i significati delle singole carte, bene, partiamo.

L’Oracolo di Madre Natura, è basato su un’arte divinatoria molto antica, la botanomanzia, cioè la divinazione per mezzo delle piante e dei fiori; ai riti divinatori basati sull’utilizzo delle piante si unisce, appunto, il linguaggio dei fiori. Si tratta di un chiaro esempio di come in epoca vittoriana tradizione e modernità venissero conciliati per dare vita a qualcosa di peculiare. Oggi il linguaggio dei fiori è qualcosa di antico e quasi dimenticato ma  in epoca vittoriana era l’ultima moda.

Dall’Oracolo di Madre Natura 2

Oracolo di Madre NaturaOltre che per una seduta cartomantica questo mazzo può essere utilizzato per incrementare l’apantomanzia. Come riporto nell’Agenda della Mela, questo tipo di mantica fu chiamata dall’esoterista Bosc de Vèze, Apatomanzia, dal greco apantomai, che sta per incontrare ed è molto semplice da attuare. Quando si esce da casa si osserva quale animale o persona si incontra per prima; si trae l’auspicio dal suo significato simbolico e dall’azione che compie.

Integrando il significato divinatorio dell’Oracolo Della Natura all’Apantomanzia classica il messaggio oltre che dagli animali o dalle persone, arriva anche dai fiori e dalle piante che si vedono durante il cammino.

Significati divinatori

Purtroppo, gli esemplari dell’Oracolo di Madre Natura giunti fino a noi sono privi dei significati divinatori originali; nei primi anni Duemila, i curatori dell’enciclopedia “Le carte della Divinazione”, hanno assegnato dei significati divinatori a ciascuna carta basandosi sul linguaggio dei fiori in voga nel XIX secolo. Sono partita proprio da quelle interpretazioni per la stesura di questo articolo, e ho aggiunto i significati simbolici ancora oggi in uso e le leggende collegate.

La struttura del mazzo

Ogni immagine contiene tre interpretazioni che traducono nel linguaggio moderno le antiche istruzioni cartomanti che del XIX secolo:

  1. Attitudine del consultante di fronte a una situazione concreta;
  2. Attitudine del consultante in relazione con gli altri;
  3. Azioni e situazioni provate dal consultante.
  4. vi sono, infine, dei significati simbolici aggiuntivi che danno profondità alla previsione e vanno inseriti dopo un attento studio della stesa. Si tratta di significati aggiunti da me e legati al valore simbolico del fiore. Hanno lo scopo di rendere più facile e completa la lettura dell’Oracolo della Natura, fornendo più informazioni sul significato divinatorio di ciascuna carta.

Come leggere l’Oracolo della Natura

I messaggi di ogni figura possono riferirsi al passato, al presente o al futuro e a diverse dimensioni (sentimentale, economica, familiare, sociale eccetera).  il loro significato non cambia a seconda che la carta appaglia diritta o capovolta.

L’insieme delle carte deve essere intorpretato come se fosse un mazzo di fiori. Nel linguaggio dei fiori, infatti, il significato del fiore può cambiare secondo il gesto che lo accompagna o i fiori cui è abbinato. L’Oracolo della natura ripropone in tutto e per tutto quest’arte raffinata, nella quale ogni fiore poteva essere inteso come una parola o una frase che formava un discorso più ampio.

Il mazzo della strega cartomante e della strega verde

Per questo motivo, l’Oracolo della Natura è adatto sia alla strega cartomante, in quanto oracolo, sia alla strega orientata all’uso delle erbe nella sua pratica magica. Queste sibille, infatti, danno la possibilità di memorizzare le informazioni e le caratteristiche delle trentadue piante presenti nel mazzo. Oltre alle classiche domande che si pongono normalmente in un consulto cartomantico, queste sibille possono essere usate per chiedere alla divinità quali fiori utilizzare in un incantesimo. Per oggi è tutto, L’Oracolo di Madre Natura, parte 2 si conclude qui; vi do appuntamento a dopo Natale con la terza parte, dedicata ai significati divinatori delle prime sedici carte del mazzo.

0 commenti

Invia un commento

Sendinblue Newsletter

Upcoming Events

No Events Found