Madame de Thebe

Così Concetto Pettinato descrisse Madame de Thebe, una delle più famose veggenti del XX secolo, nel 1914 quando fu ricevuto nel suo studio per intervistarla nel salotto di Avenue de Wagram, 29 a Parigi, dove Anna Victorine Savigny, in arte Madame de Thebe esercitava la sua professione.
Come si scopre nel corso dell’intervista, pubblicata sul blog in prima e seconda parte, ogni Natale, la Pitonessa pubblicava le sue profezie in un Almanacco, che godeva di ampia diffusione. Si dice che avesse previsto:

Intervista a Madame de Thebes seconda parte

Ecco la seconda parte dell’intervista rilasciata da M.me de Tebe al giornalista Concetto Pettinato nel 1914 …”I passaporti, le tessere ferroviarie, le assicurazioni sulla vita…” “No. Ma la scelta della professione, la scelta del marito, la scelta della moglie, la scelta dei domestici, la diagnosi delle malattie…” “ Alla buon’ora: non più vocazioni sbagliate, dunque, né matrimoni infelici, […]